• 1
  • 2
  • 3

Chi siamo

L’Associazione Culturale Orto dei Tu’rat nel Salento, si pone come obiettivo la realizzazione di un progetto pilota che prevede l’impianto di un ecosistema auto sostenibile dal punto di vista paesaggistico e ambientale.

Tale obiettivo si persegue attraverso la costruzione di strutture arcaiche in pietra “a secco” denominate “Tu’rat” con la funzione di captare e riutilizzare le arie umide e le nebbie grazie alle quali, si consentirà alle varie specie arboree autoctone e naturalizzate la costruzione di un giardino botanico.

Il progetto Orto dei Tu’rat ha come punti fondamentali dell’opera due aspetti tematici:

  • Un progetto di diffusione della naturalità,
  • Un progetto di diffusione della cultura locale, dell’arte e delle conoscenze sul sistema paesaggio.

Tuttavia data la sua caratterizzazione, il progetto si fa promotore di vari scenari; dal mantenimento della vegetazione esistente caratterizzata da olivi secolari alla costruzione di un giardino botanico che farà riferimento alle peculiarità basilari della macchia mediterranea.

Dalla presenza di strutture di condensazione denominate Tu’rat: si tratta di cumuli di pietra a forma di mezzaluna, orientate a sud-ovest (in direzione del vento di libeccio) capaci di intercettare i venti carichi di umidità e condensarli in minute goccioline d’acqua (condensatori di umidità atmosferica). E’ il cosiddetto fenomeno delle “precipitazioni occulte” descritte da Pietro Laureano (La piramide rovesciata) fondamentali nell’ecologia del deserto, fino all’implementazione di modelli idrici e idraulici basati sulla riduzione del consumo di acqua mediante il recupero delle acque piovane, la condensazione di umidità atmosferica attraverso il ripristino dei muretti a secco.

In secondo luogo il progetto diventerà volano per la diffusione della cultura e del’arte contemporanea (affronterà i temi della cultura locale e mediterranea con spettacoli all’aperto di musica, performances di poesia, teatro, cineforum ecc.).

Sito al cui interno già la scenografia non sarà mero materiale visivo di consumo ma percorso dentro il quale muovere saperi altrimenti sopiti.

Ognuno di noi vive e osserva il paesaggio ma, spesso, qualcosa sfugge di mano perché non siamo più abituati ad entrare in contatto con il mondo che ci circonda. L’are ha la capacità di fermarci, di rallentare il nostro ritmo e di restituire valore al tempo, alla lentezza della contemplazione. L’arte risveglia l’interesse per tutto quello che ci circonda, cancellando le regole e riscrivendo lo spazio in cui viviamo.

In questo senso, il progetto è in grado di cercare e creare un nuovo dialogo con il luogo allargandone il campo d’azione dove la stessa arte, a sua volta, si fa paesaggio.

Gli stessi Tu’rat, considerato l’ambientazione naturalistica prevista dal progetto, rappresentano di per sé delle vere e proprie installazioni multifunzionali.

E’ cos’altro è questa se non un’azione poetica? Un’azione poetica che caccia le unghie nella carne della terra per dire che anche nei prossimi anni noi vogliamo fare una poesia di lotta, una poesia di pietra che sia testimonianza di qualcosa.

In questo senso ci piacerebbe anche creare un ponte privilegiato con gli artisti di altri territori, con i poeti, gli scrittori, i musicisti per fare delle Tu’rat la cornice di uno scambio di un luogo dove le identità si possano scambiare.

Condividi questo articolo

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT
Orto dei Tu'rat Via Marco Polo 67, 73055 – (TORRE SUDA) RACALE (LE)
Cell (+39) 3282260629 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F.: SPCCSM61P05H147O P.IVA: 02865991208

TERMINI & CONDIZIONI - PRIVACY POLICY - INFORMATIVA COOKIE

Puglia EventsEPPELA: le mezzelune fertili che spremono acqua dalla pietra

Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL
in collaborazione con Salento Open Source